Energy & Environment

Ossicombustione e surossigenazione - Oxypower

Nel trattamento di rifiuti solidi o liquidi l’utilizzo di ossigeno puro, in sostituzione od integrazione dell’aria di combustione, può aiutare nella risoluzione di diverse problematiche che riguardano i termovalorizzatori: ad esempio limitate produttività dell’impianto, in genere dovute alla sua vetustà, possono essere superate.

Incrementare la capacità di trattamento di un impianto da un lato può tradursi in un incremento di utili provenienti dall’attività stessa (questo è il caso tipico dei rifiuti speciali ed ospedalieri) e dall’altro può risolvere il problema dello stoccaggio di ingenti quantità di rifiuto, cui conseguono problemi di conferimento e movimentazione.

Il trattamento di rifiuti con composizione variabile o soggetti ad elevati fenomeni di stagionalità può generare seri problemi di mantenimento della temperatura al valore di set-point, ad esempio nel caso di alimentazione all’impianto di un rifiuto particolarmente umido, che tende a “spegnere” la fiamma. L’utilizzo di ossigeno puro permette di sostenere la combustione alla temperatura impostata anche con un rifiuto che varia continuamente in composizione, evitando di utilizzare bruciatori ausiliari che consumano combustibile pregiato (metano, GPL, gasolio) e comportano più elevati costi di gestione.

SOL propone prodotti, servizi e tecnologie basate sulla conoscenza pluriennale di produzione, distribuzione ed utilizzo dell’ossigeno puro che ne permettono l’utilizzo in sicurezza ed in accordo con le specifiche necessità dei clienti.

SOL pour l'industrie
Hai bisogno di più informazioni?
Contattaci